Ostelli in Italia ed Europa: i miei preferiti

Home » Destinazioni » Ostelli in Italia ed Europa

Ho perso il conto degli ostelli in cui sono stata in Italia ed Europa (per piacere e per lavoro): vi consiglio quelli che ho amato di più in assoluto

Il mio credo è: meno spendo, più viaggio. E in quest’ottica l’ostello è la svolta. Non solo ci ho soggiornato, ma ci ho lavorato come volontaria tramite Workaway. L’ostello non è un mero un posto per dormire, è un modo di viaggiare. E viaggiando da sola è ideale per conoscere gente. Ho chiacchierato con una tedesca che girava l’Europa in autostop, una colombiana che si manteneva ovunque facendo massaggi, un canadese che a 60 anni ha venduto tutto per scoprire il mondo. E se proprio la camerata non vi attira, molti ostelli hanno anche stanze singole.
Vi consiglio quindi i miei preferiti, con un’ottima qualità/prezzo. Hanno tutti in comune due cose: staff gentilissimo e pulizia estrema. Stay tuned perché questo elenco si allungherà sempre di più!

Il Cantagua Hostel a Valencia - Ostelli in Italia ed Europa
Cantagua Hostel a Valencia

TRIESTE – ControVento

Indirizzo: Piazza Venezia 1, Trieste
Dovessi fare una classifica, rientrerebbe nella mia top 5 degli ostelli preferiti. È stato il primo ostello in cui sono andata dopo lo scoppio della pandemia, e l’ho scelto apposta perché ha camerate molto spaziose (sia quella da 4 in cui stavo io, sia quella da 10), e aree comuni altrettanto grandi. E tutte le paranoie che avevo sono scomparse. Si trova in un appartamento di un palazzo signorile con vista mare. La cucina è ben fornita e la colazione inclusa. La sala è il sogno erotico degli amanti vintage, e la cura maniacale per il dettaglio vince su tutto. La posizione in centro è ottima per visitare la città e per tornare la notte. Ma il parquet old style? Adoro.

L'ostello ControVento a Trienste

CROAZIA – Hostel Splendido

Indirizzo: Eugena Kvaternika 11, Sibenik
Splendido di nome e di fatto, occupa una piccola palazzina in una posizione strategica. Si trova a un minuto a piedi dalla stazione degli autobus, dal centro storico e dal mercato (da cui vengono prosciutto e fichi della foto). E Sibenk merita davvero, se passate per la Dalmazia visitatela! Ho dormito in camerata mista da 8 con un bagno privato che sembrava quello di un hotel. Di proprietà di una famiglia (Ljubica e i figli sono super attenti), è piccolo e a prezzi decenti per essere in Croazia. C’è un cortile con tavolini e sedie in cui rilassarsi e chiacchierare. La cucina comune è piccola ma ben fornita. Tornerei solo per sentire Ljubica: “Oh my God, I’m too stressed!”.

La cucina dell'Hostel Splendido a Sibenik - Ostelli in Italia ed Europa

IRLANDA – The Black Sheep Hostel

Indirizzo: 68 New Street, Killarney
Il primo amore non si scorda mai. Il Black Sheep è stato il primo ostello in cui ho lavorato, e uno dei più belli in assoluto in cui sono stata. Infatti ha vinto anche dei premi. Parliamo di una deliziosa piccola palazzina lilla (diventata bianca) con un di giardino sul retro, orto e pollaio. Il proprietario è Kevin, capo fantastico e Viaggiatore con la V maiuscola (il vero segreto dell’ostello perfetto) sempre pronto ad aiutare i suoi ospiti. Nel mio cuore ci sono i pomeriggi piovosi passati in salotto col camino acceso, i bbq appena usciva un raggio di sole, la pennichella sull’amaca e il parco nazionale di Killarney a un passo, splendido da esplorare in bici.

Il Black Sheep Hostel a Killarney - Ostelli in Italia ed Europa

CATANIA – Eco Hostel

Indirizzo: Via Fornai 44, Catania
La gentilezza dei tre fratelli proprietari fa davvero la differenza. Questo giovane ostello è un piccolo gioiellino in fondo a un caratteristico vicolo catanese. La zona è tranquilla, ma di notte onestamente non so dirvi come sia tornare perché svenivo alle 22. E anzi, vi dico che nel loro letto con la tendona nera ho fatto delle ronfate clamorose! Le camerate non sono spaziosissime ma moderne e ben organizzate. La sala all’ingresso è molto accogliente, poi di fianco c’è uno spazio enorme con divani, poltrone e un palco, perfetto in era no Covid per corsi e spettacoli. Le camerate sono al piano superiore, mentre il bagno condiviso è a piano terra. La colazione è inclusa.

L'Eco Hostel a Catania

SPAGNA – Cantagua Hostel

Indirizzo: Vicente Lleo 28, Valencia
Questo è l’ostello del mio ultimo viaggio, il primo all’estero dopo due anni pandemici! L’ho adorato tanto quanto ho adorato Valencia. Anche qui c’è una cura infinita per i dettagli, dai fiori sui tavoli alle piccole librerie alle piante ovunque. Ha una sala comune grande con cucina a vista. Il soffitto altissimo finisce in un bel tetto di vetro. Le camerate danno tutte su questa sala (solo una ha la finestra sulla strada, in epoca Covid magari qualcuna potrebbe preferirla). Prenotate sul loro sito, perché solo così la colazione è gratuita. La cucina è piccola ma ben fornita. Ho dormito in camerata mista da 8 con bagno privato, e mi sono trovata benissimo.

Il Cantuagua Hostel a Valencia

TURCHIA – Sakura Hostel & Pub

Indrizzo: Carsı cd. 37. sk n. 27, Fethiye
E lasciamo per una volta l’Europa perché ho un debole per questo ostello. Ci sono arrivata dopo una brutta esperienza di lavoro in un altro ostello a Cirali, e qui mi sono sentita a casa. Ho dormito in una camerata per sole donne spaziosa, fatta di 8 comodi letti. L’armadietto era grandissimo e il bagno privato enorme. Ma la ciliegina sulla torta è la terrazza, dove cenavo con prelibatezze turche prese in rosticceria. La posizione è perfetta, in un vicolo in pieno centro storico a un passo dal mare, e tranquilla per tornare la notte. Efi la manager e Rosa alla reception sono ancora nel mio cuore. (Perdonatemi, non ho una foto dell’ostello, ne metto una del quartiere.)

Il quartiere del Sakura Hostel a Fethiye

BULGARIA – Hostel Mostel

Indirizzo: 2A Makedonia, Sofia
Alla voce “ostello” sul dizionario ci dovrebbe essere la foto della sala comune qui sotto. Incarna perfettamente lo spirito semplice e accogliente degli ostelli doc! Tanti tavoli, buona musica e aree di svacco in cui fare due chiacchiere è la cosa più facile del mondo. A 10 minuti a piedi dal centro, in un’antica casa ristrutturata, ha camerate comuni abbastanza spaziose. Per di più oltre alla colazione è inclusa anche la cena vegetariana. Unica pecca, pochi bagni per tante persone, ma davvero glielo si perdona. Ho dormito in camerata da 8 e bagno privato (solo doccia e lavandino). E sappiatelo, a Sofia ho scoperto quanto è bello visitare città autentiche e non turistiche!

L'Hostel Mostel a Sofia - Ostelli in Italia ed Europa

PALERMO – A casa di Amici

Indirizzo: Via Dante 57, Palermo
Porta bene il suo nome, perché è davvero un posto molto accogliente. Occupa una piccola palazzina indipendente a un passo dal centro, a due minuti dal Teatro Politeama. Sono tornata anche di notte senza problemi. C’è un delizioso terrazzo in cui sfiatare nelle calde giornate palermitane. La cucina è ben fornita, anche se ho sempre mangiato lo street food! È un ostello genuino con un suo particolare tocco artistico: ci sono strumenti musicali un po’ ovunque. Santo e Claudia, fratello e sorella proprietari dell’ostello, condividono la passione per le percussioni (se non sbaglio organizzano anche lezioni).

A casa di Amici a Palermo - Ostelli in Italia ed Europa

PORTOGALLO – Porto Spot Hostel

Indrizzo: Rua Goncalo Cristovao 12, Porto
Quanto mi è piaciuto questo posto! La ragione principale per cui l’ho scelto era la posizione, a soli 10 min a piedi dalla fermata della metro, perfetta quando hai il volo di rientro alle 10 del mattino. In realtà non è centralissimo, ma dista circa 15 minuti a piedi e la zona è tranquilla. L’ho amato sotto tutti i punti di vista: camerate spaziose e moderne, lauta colazione inclusa. Un amore reciproco, perché avevo prenotato un letto in una camerata da 8 e mi è toccato l’upgrade in quella sole donne da 4! Oltre alla sala comune c’è anche un cortile con tavolini all’aperto ideale per il calore portoghese.

Il Porto Spot Hostel in Portogallo  - Ostelli in Italia ed Europa

ROMANIA – Hostel Costel

Indrizzo: Str. Petru Sfetca 1 (former Vidra), Timisoara
Partiamo dai contro: è un po’ fuori dal centro (ci si mette 20 minuti a piedi) in un quartiere popolare e tranquillo, e la via la sera può risultare piuttosto buia. Ma su tutto vince la location, una villetta d’epoca un po’ sgarrupata ma di grande personalità. La classica decadenza fascinosa dell’Est! Le camerate sono molto spaziose, le aree comuni invitano al “take it easy”, come il salottino pieno di cuscini per terra alla thai maniera. Il giardino d’estate fa la differenza, ricordo bellissime chiacchierate con birretta alla mano con gente da mezzo mondo. Ci sono stata infatti due volte, andata e ritorno per il mio viaggio in Transilvania.

L'Hostel Costel a Timisoara

DANIMARCA – Urban House

Indirizzo: Colbjornsensgade 5-11, Copenaghen
Allora, ci ho pensato se consigliarvelo perché in genere preferisco ostelli piccoli. Questo è davvero grande, tanto da sembrare un hotel. Detto questo, è molto bello e per i prezzi di Copenaghen, che è cara come il fuoco, è piuttosto accessibile. Ha molte aree comuni con divani, poltrone, televisione, tavolo da bigliardo, sala da pranzo e via dicendo. C’è poi una cucina spaziosa e ben fornita che mi è particolarmente piaciuta. La posizione non è molto centrale, ma è a un minuto a piedi dalla stazione dei treni, a 10 minuti dal centro storico, e a un passo da quartieri altrettanto belli.

L'Urban Hostel a Copenaghen - Ostelli in Italia ed Europa

PS: controllate sempre le varie condizioni (colazione inclusa ecc.) perché ovviamente nel tempo le cose possono cambiare. Enjoy your stay!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.