Una guida con 50 mete per donne che amano viaggiare

Vi riposto l’intervista a una delle autrici de “La guida delle libere viaggiatrici” , può essere utile per trarre spunti per le prossime mete. Ci sono infatti ben 50 destinazioni tra cui scegliere, in Italia e nel mondo! Ora però vorrei il vostro parere: pensate ci siano mete con una “valenza femminile”? Io credo ci siano…

10 libri da leggere per scoprire 10 Paesi

In alcuni romanzi la location è protagonista tanto quanto i personaggi: vi consiglio 10 libri da leggere per scoprire 10 Paesi, dalla Malesia alla Romania Oggi metto al vostro servizio non solo la mia passione per i viaggi ma anche il mio amore per la lettura, che rasenta la nerdaggine. Nel corso degli anni si è…

Orme: la signora dei cammelli

Consiglio di leggere questo libro anche solo per la frase finale, che mi ha fatto scendere la lacrimuccia. Ma facciamo un passo indietro: una donna, quattro cammelli, un cane, 2.000 miglia di deserto australiano da attraversare in solitaria. Direzione: oceano. Una storia vera che ha del portentoso, se pensiamo che risale agli anni Settanta, quando…

Solo bagaglio a mano

“Solo bagaglio a mano” mi è stato regalato da un amico, uno di quelli che se non senti per una settimana ti manca l’aria. Per ragioni molto diverse, stiamo vivendo entrambi un periodo “turbolento” (per usare un eufemismo) che ha fatto diventare un hobby rigirarci come un calzino per trovare il giusto senso delle cose….

Lettere contro la guerra

Dopo gli attacchi dell’11 settembre, Tiziano Terzani, viaggiatore solitario per eccellenza, ha reagito andando lui stesso alla ricerca di una via di uscita al futuro di odio che ci attendeva. Questo libro raccoglie le lettere scritte dall’Afghanistan e dal Pakistan durante il suo viaggio per vedere la guerra da vicino, ma anche dall’India e dall’Italia….

Wild: la Bibbia per chi viaggia da sola

Ho avuto bisogno di molto coraggio per leggere questo libro. E come mai, visto che si tratta della storia di una ragazza che ha deciso di fare un viaggio in solitaria? In effetti l’ho fatto pure io, anche se non così wild. Ma io e la protagonista abbiamo altro in comune: la ragione che ci ha spinte…