Irlanda: un giorno di sole, un dono del cielo

Noi italiani siamo abituati al sole, lo diamo per scontato, siamo fortunati. Sono in Irlanda da una settimana, e solo oggi c’è stata una giornata di sole, o meglio, non esageriamo, giusto il pomeriggio. E in un Paese in cui il tempo cambia ogni dieci minuti, l’ho vissuta come una splendida eccezione. E ho ringraziato Dio o chi per lui per quel bellissimo cielo azzurro.
Così, finito di lavorare ho preso la bicicletta e sono andata a esplorare il Parco Nazionale di Killarney, che si trova esattamente a 1 minuto dal mio ostello. E con il sole, mi sembrava di stare in un altro paese.

irlanda un giorno di sole

irlanda un giorno di sole

Mi sono avventurata nel parco già diverse volte, ma in genere ero accompagnata dalla pioggia o da incombenti nuvole grigie. L’Irlanda l’accetto così com’è, se avessi voluto un’estate a 30 gradi non sarei certo venuta qui, ma oggi… oggi ho potuto sdraiarmi sull’erba, fermarmi su una spiaggetta a farmi accarezzare da un piacevole venticello e baciare dal sole. Ho guardato il panorama fino a farne un’indigestione, e mi sono ricaricata le batterie.

irlanda un giorno di sole

irlanda un giorno di sole

Il Parco Nazionale di Killarney è un enorme bosco di 10.000 ettari che include tre laghi, con un’infinità di solitarie stradine percorse da ciclisti e carrozze, e sentieri per fare trekking o escursioni a cavallo. È talmente pacifico che si possono vedere i cervi brucare tranquilli (qui vive l’unico branco di cervi europei allo stato brado del paese). Mi avvicino il più possibile per fargli una foto, mi scrutano con timore e non voglio turbarli, ma mi maledico per non avere uno zoom come si deve.

irlanda un giorno di sole

irlanda un giorno di sole

In genere non mi sento a mio agio da sola in spazi grandi in mezzo alla natura, purtroppo ho avuto una brutta esperienza quando ero ragazzina (se non avessi corso più veloce di quell’uomo, non so come sarebbe andata a finire). Ma oggi ho voluto scordare le mie paure e mi sono goduta l’immensa quiete del parco, il suo silenzio avvolgente. Io, gli alberi, il lago, l’Irlanda. Niente altro.

12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.