Pronta per andare in Irlanda

Una nuova avventura mi aspetta! Ho deciso di andare in Irlanda, dove lavorerò in cambio di vitto e alloggio tramite Workaway in un ostello a Killarney

Eccomi qui a scalpitare in vista di una nuova avventura! I soldi scarseggiano ma la voglia di viaggiare MAI, così mi sono ingegnata e dopo una ricerca su internet (durata circa 1 minuto) ho trovato Workaway, un network che ti permette di lavorare come volontario in tutto il mondo in cambio di vitto e alloggio.
Così ho scelto un Paese in cui non sono mai stata, l’Irlanda, e un ostello di Killarney che mi ha conquistata con il suo nome: The Black Sheep Hostel. Passerò lì un mese, e non ho la minima idea di cosa mi aspetti. So solo che sarà un viaggio completamente diverso da quelli che ho fatto finora: non sarò una zingara compulsiva in cazzeggio ma una seria lavoratrice, non andrò in un altro continente ma resterò nella vecchia Europa, nello zaino non ho messo il bikini ma un piumino!
Grande, grandissima curiosità quindi, ed è quello di cui ho bisogno, la mia linfa vitale, perché se non provo qualcosa di nuovo, appassisco!

andare in irlanda

CONSIGLI DI VIAGGIO
Dato che l’Irlanda fa parte dell’Ue, non è richiesto nessun visto d’ingresso. Per volare low cost c’è solo Ryanair. C’è anche Aer Lingus ma è abbastanza cara. Io ho viaggiato con la prima su Dublino (volendo era possibile anche su Cork ma era decisamente più costosa e c’erano meno voli). IMPORTANTE: ricordate di fare il check in online sul sito (a partire da 7 giorni fino a 2 ore prima della partenza) altrimenti Ryanair vi addebiterà decine e decine di euro (per fortuna non ho mai scoperto quante).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.